19 dicembre 2015

OT/24 ANNO 2016 - Guida alla compilazione

ROMA – OT/24. Pubblicata da Inail la Guida alla compilazione del modello OT/24 per l’anno 2016, ovvero la guida utile a compilare il modulo per richiedere la riduzione del tasso medio di tariffa dopo il primo biennio di attività, come previsto dall’articolo 24 del Dm 12 dicembre 2000 modificato di recente dal Decreto Ministeriale del 3 marzo 2015.

Guida OT/24 2016

Il testo riporta indicazioni sul principio del calcolo del tasso medio di tariffa e spiega passo dopo passo tutti i punti del modello, tutti gli interventi, PAT.

“Il modello di domanda deve essere compilato online per singola Unità produttiva
dell’azienda alla quale possono essere associate una o più PAT. Nel modulo è possibile indicare fino a un massimo di tre PAT; se il numero di PAT è maggiore di tre devono essere presentate più domande.

Nel caso in cui le PAT indicate sul modulo (nel numero massimo di tre) siano riferite a più
Unità produttive può essere compilato un unico modulo di domanda, sempre che siano stati attuati i medesimi interventi in ciascuna Unità. In tali casi, i dati relativi alle diverse Unità devono essere indicati in specifici fogli aggiuntivi da allegare al Modulo on-line.

Diversamente, devono essere presentate più domande in caso di attuazione di interventi
migliorativi differenziati per le Unità produttive dell’azienda. Per la PAT gestita in forma accentrata la domanda può essere presentata qualora gli interventi migliorativi, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia, siano stati realizzati in ciascuna Unità produttiva. Nel caso di domanda presentata per più Unità produttive e per PAT gestita in forma accentrata i requisiti previsti per l’accoglimento dell’istanza di cui al successivo § 3 devono sussistere per tutte le Unità produttive”.

Condizioni e scadenze

Ricordiamo che, come precisato da Inail nella circolare del 26 giugno 2015 (dadecreto interministeriale 30 gennaio 2015), la riduzione viene concessa dopo l’accertamento della regolarità contributiva del datore di lavoro, e ancora, al 31 dicembre dell’anno che precede la domanda, devono essere stati rispettati tutti gli obblighi sulla sicurezza sul lavoro.

La scadenza per l’invio della domanda è tassativamente fissata al 29 febbraio 2016. Può essere inviata esclusivamente attraverso i Servizi online del sito Inail.